Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Lippi: “Il Verona di Tudor è una delle cose più belle della stagione”

“Le cose più belle della stagione? Il Verona di Tudor, organizzatissimo, con motivazioni forti. Un po' mi ha sorpreso, non era come Conte o Deschamps, ma un lavoratore serio e taciturno, ora è proprio bravo. Il Sassuolo di Dionisi che ha fatto cose notevoli con le grandi. Italiano. E Juric che mi piace perché incarna il mio allenatore ideale: quello che entra nella testa dei giocatori, li convince a dare il massimo, fa in modo che i grandi si mettano al servizio della squadra. Non è che la tattica non conti, ma l'aspetto psicologico è più importante. E in questo c'è un maestro: Ancelotti. Ma posso fare i complimenti a uno meno famoso? Davide Nicola. Ogni volta prende una squadra che sembra morta e la porta a credere” ha dichiarato a La Gazzetta dello Sport, il Ct dell’Italia campione del mondo 2006, Marcello Lippi.

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.